SLICE ‘EM UP

Essere autore completo di fumetti per me significa far convivere al mio interno uno sceneggiatore che a volte si fomenta nell’immaginare e scrivere delle scene allucinanti, per poi dimenticarsi il tutto una volta salvato il file di testo, e un disegnatore, che anche giorni o mesi dopo, si trova a dover leggere e realizzare quelle scene e vorrebbe ammazzare lo stronzo che le ha scritte.

writing my own comics, for me, it means that I have two different beings living inside me: one that writes whatever comes in his mind, giving zero fucks whatsoever. And another one that will have to draw that shit, constantly cursing the one who wrote it.
#atticalibera #sergiobonellieditore
music by: Kai Engel

Annunci

NOCNITSA (night Hag)

Anni fa una mia amica mi disse che le era capitato una volta di svegliarsi di notte e avere la terribile sensazione che qualcuno fosse seduto sopra di lei e non le permettesse di muoversi. Era un demone, scoprimmo. Night Hag, lo chiamano. Da grande appassionato di horror ho pensato: -un giorno ci farò un disegno sopra-. Oggi me lo sono ricordato, e l’ho fatto.

Years ago, my friend said that one time she woke up with this terrible feeling of someone sitting on her chest, and that she couldn’t move a muscle. It was a demon, we found out. Night Hag, they used to call it. As a horror fan I thought: “one day I’ll draw something about it”. Today I remembered that story and did this.